Max Gazzè // “La favola di Adamo ed Eva Tour”

457497

19/10/2018 - 19/10/2018

Max Gazzè // “La favola di Adamo ed Eva Tour” Max Gazzè // “La favola di Adamo ed Eva Tour” Max Gazzè // “La favola di Adamo ed Eva Tour”

BEIT LIVE, in collaboration with TIJ Events,

is proud to present:

MAX GAZZÈ in
“La favola di Adamo ed Eva Tour”

Opening Act: Alessio Bondì



A 20 ANNI DA “LA FAVOLA DI ADAMO ED EVA”, GAZZE’ RIPRENDE IL BASSO E PARTE PER L’EUROPA

Per celebrare uno degli album più importanti della sua carriera, l’artista prepara un tour europeo

“chiedo venia trovo un po’ esagerato
pagare tre volte un litro di benzina
sentirsi ridire con sorrisi di rame
che sono costretti dal mercato dei cambi
ma andate a cagare voi e le vostre bugie“

Correva l’anno 1998, quando uno dei più apprezzati cantastorie dei nostri giorni, Max Gazzè, raccontava con ironia la sua prima Favola, quella di Adamo ed Eva, accompagnato da un basso che scandiva, come un metronomo perfetto, un tempo sempre attuale.

Ora, a distanza di 20 anni esatti, Max, genio e sregolatezza della musica italiana, sta organizzando un tour in Europa per festeggiare il compleanno di quell’album che non solo fu una svolta per la sua carriera, ma portò anche alla musica italiana uno dei lavori pop più amati e sperimentali dell’ultimo ventennio, tra testi ironici, surreali e poetici e suoni a tratti avveniristici.

“La Favola di Adamo ed Eva TOUR” partirà il 18 ottobre da Parigi e per l’occasione, nuovamente accompagnato dalla sua band storica, Gazzè riproporrà esattamente la scaletta di quel disco, riprendendo il suo celebre basso dopo i concerti sinfonici di Alchemaya Tour della prossima estate.

Da La favola di Adamo ed Eva del 1998, fino alla Leggenda di Cristalda e Pizzomunno di oggi, in 20 anni Gazzè ha saputo affermarsi con uno stile inconfondibile, sospeso tra il colto e il popolare. Cantastorie di favole surreali e di un’umanità quotidiana, Max ha dimostrato di possedere quella capacità istrionica che solo i veri artisti hanno. Così nell’album “La Favola di Adamo ed Eva” i suoi testi più poetici (L’amore pensato, Comunque vada), le sue composizioni più sperimentali (Nel verde, L’origine del mondo o Colloquium Vitae), sono amati tanto quanto i suoi più noti ritornelli (La favola di Adamo ed Eva, Cara Valentina), e chi l’aveva visto dal vivo in quel tour, ancora ricorda a fine esibizione il richiamo a gran voce sul palco scandito dall’inesauribile coro “Valentina/Non è vero/Che poi mi dilungo spesso/Su un solo argomento”.

Il Tour toccherà le principali città europee: Parigi, Bruxelles, Londra, Dublino e Amsterdam.


Alessio Bondì (Palermo, 1988) è un cantautore italiano, vincitore del Premio De Andrè 2013 e Targa Siae al Premio Parodi 2014. Quando si affaccia al mondo della discografia con “Sfardo”, il suo primo album (800A Records/Malintenti Dischi – 2015), viene definito come “una via di mezzo tra Jeff Buckley e Rosa Balistreri”; un autore dall’indole internazionale che, tuttavia, firma le sue liriche in una lingua intima ed esotica, arcaica ma contemporanea: il siciliano. Nel 2017 raggiunge la consacrazione internazionale: “Sfardo” viene pubblicato in 10 paesi con traduzioni in sei lingue, in collaborazione con SIAE e MIBACT nell’ambito di #sillumina.

“Nivuru” è il titolo del secondo secondo album di Alessio Bondì, in uscita il 2 Novembre 2018. In siciliano, “Nivuru” significa Nero ed è il frutto del vissuto e di tutti gli ascolti sedimentati a partire dal suo primo lavoro “Sfardo”. Dalle influenze africane, al funk, alla musica brasiliana, il sound di “Nivuru” è, oggi, più che mai articolato, ricco di percussioni e arrangiamenti sorprendenti, senza togliere spazio a momenti in cui la chitarra e la voce vellutata di Bondì, si prendono la scena.

Info & tickets: www.beitlive.com

Practical information