Alla scoperta del quartiere europeo!

Il quartiere europeo di Bruxelles è ricco di piazze animate, negozi originali, eccezionali aree verdi, musei di fama mondiale e, soprattutto, possiede un’offerta interessante e ben presentata di tutte le istituzioni europee possibili. Il non plus ultra! Questo compendio, con dei consigli pratici, mostra al visitatore la strada da seguire.

  • Quattro piazze, quattro punti di partenza

  • Le quattro piazze principali rappresentano quattro punti di partenza e di riferimento immediati nel quartiere europeo.

    La Place du Luxembourg costituisce senza dubbio un ottimo punto di partenza. Grazie ai numerosi tavoli all’aperto e ai ristorantini che la circondano, questa piazza della stazione, dall’architettura neoclassica, soprannominata Plux, costituisce il luogo di incontro per eccellenza dei giovani espatriati delle istituzioni europee, soprattutto il giovedì sera. Consiglio: prendete un aperitivo cool al mercato biologico alla moda del martedì o alla Mer du Nord, un po’ più avanti in rue du Luxembourg. Ideale per fare un tuffo nell’atmosfera internazionale di Bruxelles!

    La Place Jourdan, interamente rimodernata nel 2017, è uno snodo internazionale e locale, con caffè e piacevoli ristoranti con tavoli all’aperto che servono cucina belga e internazionale.

    La piazza Rond-point Schuman offre una vista spettacolare su due dei tre importanti centri decisionali dell’Unione europea. Consiglio: passeggiate nei dintorni del magnifico edificio Europa illuminato. Il Parc du Cinquantenaire vi regala una vista inaspettata sull’Arco di trionfo.

    La Place Jean Rey è il nuovo punto di ritrovo in voga nel quartiere UE. Da qualche tempo, eventi gastronomici e negozi di tendenza gli hanno conferito una nuova luce.

  • Unione Europea

  • L’esplorazione dell’Unione europea inizia al centro visitatori della Station Europe o per i gruppi nell’Atrium. Continua alla scoperta del Parlamentarium, della Casa della storia europea, la piazza Solidarnosc, l’Emiciclo del Parlamento europeo e gli imponenti edifici Europa, Caprice des Dieux (Parlamento europeo) o Berlaymont. I gruppi possono prenotare presso il centro visitatori delle istituzioni europee, dove dei funzionari UE spiegano, a volte anche ad hoc per il gruppo, come funziona esattamente l’Unione europea o un’istituzione in particolare. Il punto informazioni Europe, del centro documentazione e visitatori dell’UE, è aperto anche senza appuntamento ai singoli e ai gruppi.

  • Architettura: per tutti i gusti

  • Il quartiere europeo è il massimo per gli appassionati di architettura di ogni genere. Dalle piazze è possibile ammirare alcune perle di Art nouveau e Art Déco, la maison Saint-Cyr ne è l’esempio più lampante, assolutamente da non perdere. Nei pressi di Square de Mérode, si trova anche la Maison Cauchie e poco distante i giganteschi edifici del Parc du Cinquantenaire, eretti da Leopoldo II in occasione del cinquantenario dello stato belga. Il Parc Léopold infine, ospita un patrimonio architettonico unico, che comprende la magnifica biblioteca Solvey e l’edificio Eastman, il quale  accoglie il museo di storia europea. Da non dimenticare, infine, i vicini Berlaymont, il palazzo Europa e il Résidence Palace, tutti in Art Déco.

  • Shopping e gastronomia

  • Voglia di un buon ristorante o di fare shopping? Appuntamento allora in una delle piazze già citate, per esempio in Place Jean Rey. Qui si trova il Grand Central, uno dei più grandi bar di Bruxelles e, poco più avanti, in Place Jourdan, potrete acquistare delle vere patate fritte belghe alla friggitoria Antoine o fermarvi per un delizioso pranzo franco-belga nell’elegante cornice Art Déco del Résidence Palace. Sempre non lontano da Place Jourdan, si può mangiare esotico da Oriento o El Turco. Il quartiere tuttavia offre anche diversi negozi originali o internazionali, come Pauzz, un bar dove fare massaggi rilassanti in stile giapponese o Librebook, una libreria e caffè culturale con letteratura da più di 20 paesi.

  • Musei di alta qualità

  • Il quartiere europeo ospita anche una lunga serie di musei di alta qualità e di fama mondiale da non perdere. Ad esempio, il Parc du Cinquantenaire ospita le collezioni dei Musées royaux d'Art et d'Histoire che coprono il periodo dalla preistoria al 20° secolo. Al Musée Royal de l'Armée et d'Histoire Militaire, si trovano invece centinaia di auto della collezione Autoworld e decine di aerei, carri, uniformi e altri oggetti militari. L'Il Museo di Scienze naturali di Bruxelles è conosciuto poi per la sua collezione di dinosauri e il Musée Wiertz per i dipinti di diversi metri di altezza di questo eccentrico pittore belga.

  • Europa verde

  • Avete bisogno di una pausa? Potete rilassarvi in uno dei magnifici parchi del quartiere europeo. Il Parc du Cinquantenaire ospita giardini in stile classico, con larghi sentieri e viali rettilinei dalla simmetria perfetta, costruiti attorno a un asse centrale. Nel parco sono stati eretti un impressionante arco di trionfo, così come magnifici hangar e porticati. Il Parc Léopold accoglie uno splendido parco paesaggistico in stile inglese e un museo di architettura all’aria aperta. Una vera e propria oasi nel quartiere europeo, con stagni e saliscendi.