Consigli: l'Europa per le scuole

Volete organizzare una gita d'istruzione appassionante per i vostri studenti? Il Quartiere europeo di Bruxelles è una vera e propria miniera d'oro per i professori della scuola primaria o secondaria. Niente di più facile che organizzare un'escursione di un giorno con così tante tematiche formative e obiettivi di apprendimento, interdisciplinari e non, e con punti di interesse che si trovano a pochi passi l'uno dall'altro. E perché non fare un gioco di ruolo al Parlamentarium, una visita al Musée des Sciences Naturelles (Museo delle Scienze Naturali), visitare i mosaici romani del Musée du Cinquantenaire (Museo del Cinquantenario) o ammirare lo straordinario patrimonio di Art Nouveau o di Art déco? Ecco a voi dieci consigli pratici per organizzare al meglio la vostra gita d'istruzione!

  • Prenotate una visita guidata nel Quartiere europeo: la scoperta del quartiere europeo con una guida professionista è un'attività che studenti e professori apprezzano molto. La guida parlerà dei punti di interesse principali, del funzionamento dell'Unione europea e del patrimonio storico. Gli studenti potranno dunque apprezzare una panoramica di tutto ciò che ha da offrire il quartiere. A partire da 95 euro. Maggioro informazioni

  • Esplorate la (nuova!) Maison de l'Histoire européenne (Casa della Storia Europea): assolutamente imperdibile per le scuole. Grazie al servizio pedagogico ad hoc e all'offerta particolarmente adatta alle richieste delle scuole, il nuovissimo museo suggerisce spunti di riflessione e dibattito su passato e futuro dell'Europa. Si trova inoltre in un tesoro di Art déco, il palazzo Eastman. Maggiori informazioni.

  • Passate dietro il volante a … Autoworld: i bambini e i ragazzi della scuola primaria e secondaria, in particolare chi studia nel settore meccanico o automobilistico, penseranno di essere in paradiso, vedendo tutte queste meraviglie del settore automobilistico. Un consiglio: prenotate una visita guidata ad hoc o lasciate i bambini liberi di giocare con gli schermi interattivi pensati appositamente per loro. Maggiori informazioni.

  • Ammirate l'Institut Royal des Sciences Naturelles (Istituto Reale di Scienze Naturali) del Belgio, con i suoi iguanodonti: il Quartiere europeo non si esaurisce con l'Europa! Questo museo, noto in tutto il mondo, propone un'offerta pedagogica impressionante per tutti i livelli e tutte le tipologie di studio, oltre a vantare una collezione permanente (in particolare con la Galleria dell'Uomo, la Galleria dell'Evoluzione e la Galleria dei Dinosauri) e esposizioni temporanee eccezionali. Maggiori informazioni.

  • Immergetevi in 3000 anni di storia nel museo del Cinquantenario: il museo più grande del Belgio vanta, anch'esso, un'offerta adatta alle materie di studio delle scuole, in particolare nelle sezioni di archeologia nazionale o in quelle dedicate all'antichità o alle arti decorative europee, ma propone anche offerte e progetti interdisciplinari. Il Museo del Cinquantenario propone visite guidate molto adatte alle scuole, fascicoli pedagogici online e giornate formative per i professori.

     

  • Scoprite la storia militare in prospettiva: il servizio pedagogico del Musée Royal de l'Armée et d'Histoire militaire (Museo Reale dell'Esercito e della Storia Militare) permette di scoprire questo gigantesco museo grazie a visite guidate in quattro lingue, fascicoli pedagogici, animazioni e laboratori. Un consiglio: la salle des arcades (sala delle arcate) al di sotto dell'arco di trionfo offre una vista da togliere il fiato sul Quartiere europeo. Maggiori informazioni.

  • Fate visita a un funzionario europeo: tutte le istituzioni europee organizzano visite su misura per le scuole, durante le quali un membro dello staff o un deputato europeo spiegano agli studenti tutto ciò che c'è da sapere sull'UE, con o senza il supporto di materiale didattico ad hoc e gratuito. Maggiori informazioni.

  • Scoprite il Parlamento europeo: il cuore della democrazia europea ha una vasta offerta adatta alle scuole. Partite dalla futurista Station Europe - ottimo punto di partenza - o dall'Atrium, il punto di accoglienza, e continuate il percorso con il Parlamentarium, che propone un programma speciale per le scuole, e in particolare un gioco di ruolo per la scuola secondaria, oltre a varie tipologie di installazioni interattive. Una visita all'emiciclo del Parlamento europeo vale davvero la pena, in particolare se fatta in compagnia di un deputato che spiega i meccanismi della democrazia europea. Maggiori informazioni.

  • Entrate nel Punto Info Europe:alle scuole vengono fornite informazioni generali sull'Unione Europea sotto forma di brochure gratuite e materiale pedagogico (un consiglio: richiedete la mappa gratuita dell'Unione Europea da appendere in classe!). Inoltre, riceveranno accoglienza e spiegazioni personalizzate.

  • Fate una passeggiata e concentratevi sul patrimonio architettonico di Bruxelles: il Quartiere europeo è caratterizzato da varie meraviglie architettoniche di ieri e di oggi. Ad esempio, la maison Cauchie (casa Cauchie), la maison Saint-Cyr (casa Saint-Cyr), il parc du Cinquantenaire (parco del Cinquantenario), senza dimenticare bâtiment Berlaymont (Palazzo Berlaymont) o il nuovissimo bâtiment Europa (Palazzo Europa). Inoltre, parc Léopold (parco Léopold) e square Ambiorix racchiudono, anch'essi, vari esempi di stili architettonici diversi.