Top 10 dei migliori luoghi da fotografare a Bruxelles di Mathew Browne

Recentemente ho visitato Bruxelles insieme a mia moglie e a mio figlio di quattro mesi, come vincitore del concorso fotografico della Commissione Europea "l'Europa nella mia regione". Abbiamo trascorso un periodo meraviglioso e ho potuto esplorare le meravigliose opportunità fotografiche  della città.  Qualunque sia il tuo stile fotografico, Bruxelles ha qualcosa per te. Ecco i miei primi dieci spot fotografici a Bruxelles e i miei consigli su come scattare le migliori fotografie.

  • 1. Grand-Place

    La Grand-Place è un sito patrimonio dell'umanità UNESCO, ed è ideale sia per la fotografia architettonica che per le scene di strada. Avrete bisogno di una lente grandangolare per catturare completamente gli edifici. Raccomando una lunga esposizione alla notte - questo trasformerà tutte le persone che passano in ombre spettrali. Ciò dà un senso di movimento, fornendo una rappresentazione accurata del centro turistico della città.


    12mm / F16 / 30s / ISO 64

    2. Parc du Cinquantenaire

    Parc du Cinquantenaire è un parco  grande pubblico che si estende ad est del Quartiere Europeo. Il centro dell'arco trionfale è stato costruito nel 1905. Attualmente, i treni ed il traffico veicolare passano  al di sotto del parco. In questo punto, la strada è scoperta e crea linee sorprendenti verso l'arco. Perfetto per una lunga esposizione ed alcune scie luminose  durante l'ora di punta.


    35mm / F8 / 0.5s / ISO 100

    3. Mont des Arts

    Mont des Arts  offre una delle  più belle viste di Bruxelles. Dalla cima della scala, il giardino sottostante di René Péchère crea linee perfettamente dirette che conducono verso la statua Albert I e, oltre, il Municipio di Bruxelles oltre. La sera presto è il momento ideale per fotografare questo posto mentre le luci della città si accendono. Il giardino è splendidamente illuminato di notte.


    35mm / F8 / 30s / ISO 100

    4. Quartire Europeo

    L'architettura di molte epoche compete per la vostra attenzione nel Quartiere Europeo, a est del centro della città. Uscite dalla stazione della metropolitana di Schuman per vedere il mio punto di riferimento - l'edificio Berlaymont, dove la linea ordinata delle bandiere dell'Unione Europea contro il moderno sfondo di vetro fa un'immagine iconica. Provate ad utilizzare un obiettivo zoom per catturare dettagli architettonici astratti, trame e motivi.


    62mm / F4.8 / 1/200s / ISO 400

    5. Atomium

    Alto 102 metri, l' Atomium  Alto 102 metri, l 'Atomium è diverso da qualsiasi altro edificio, quindi offre incredibili e uniche opportunità di fotografia architettoniche. Anche se il tempo non è stato così attraente, sono stato in grado di catturare alcune interessanti fotografie in bianco e nero. Oltre a definire la struttura nel suo complesso, si consiglia di utilizzare un obiettivo zoom per catturare dettagli e angoli affascinanti.

     


    35mm / F5 / 1/60s / ISO 100

    6. Cathedral of St. Michael and St. Gudula

    Fotografie incredibili di architettura d'interni sono possibili in questa cattedrale secolare nel cuore di Bruxelles. Dato che  l'illuminazione è scarsa, raccomando di utilizzare un treppiede. Ho visitato la cattedrale la mattina presto in modo da non avere troppi turisti intorno. Il mio consiglio è quella di accovacciarsi nella parte posteriore della cattedrale e utilizzare un obiettivo grandangolare per catturare i dettagli del soffitto più le linee guida.


    12mm / F8 / 20s / ISO 100

    7. Le caratteristiche statue di Bruxelles

    Il Belgio è rinomato per la sua vena umoristica e Mannekin Pis è l'immagine iconica di Bruxelles. Tuttavia, Bruxelles vanta molte altre statue e monumenti che vale la pena fotografare, come La Cycliste e l'agente 15. Infatti, Mannekin Pis ha una controparte femminile chiamata Jeanneke Pis. Il mio preferito è Het Zinneke, un cane che fa pipì su un dissuasore. Raccomando di fotografare le statue con un rapporto focale basso. Questo dà un effeto sfocato allo sfondo della foto molto suggestiv che mantiene l'attenzione del visitatore sulla statua, che sarà bruscamente focalizzata.


    12mm / F2.8 / 30s / ISO 100

    8. Galleria Reale Saint-Hubert

    La spettacolare Galeries Royales ha aperto nel 1847 e rimane un simbolo di eleganza nella capitale belga. Vicino al centro turistico e in sé un'attrazione, può essere una sfida fare una foto qui durante il giorno o la sera. Raccomando una visita al mattino presto, quando potete dedicarvi a comporre la vostra fotografia e apprezzare il design intricato. Un obiettivo a grandangolo consente di catturare l'intera scena in un unico ed ampio scatto.


    12mm / F8 / 3s / ISO 64

    9. Musei diBruxelles

    La Brussels Card conssente al titolare di entrare gratuitamente in 39 musei a Bruxelles. Perché non approfittare di questo grande affare per fare alcuni scatti incredibili con una varietà di soggetti affascinanti? In un solo giorno ho fotografato i dinosauri al Museo delle Scienze Naturali, le auto d'epoca ad Autoworld, i pesci colorati all'Acquario di Bruxelles e l'arte del cioccolato al Belgian Chocolate Village.
    Questa foto è della sala d'aviazione presso il Museo Reale dell'Esercito e della Storia Militare. Ho usato un'obiettivo grandangolo qui per catturare i dettagli del jet in primo piano più l' impressionante e cavernosa sala con i velivoli che sbucano da tutti gli angoli.


    16mm / F8 / 1/15s / ISO 400

    10. Street art

    il Comic Book Route offre le opportunità più evidenti di foto, ma ci sono ottimi esempi di street art tutte in torno la città. L'illuminazione è il fattore più importante per fotografare l'arte di strada. Un basso rapporto focale crea un'affascinante profondità di campo per le tue foto.


    12mm / F3.2 / 1/30s / ISO 640

  • Autore:Mathew Browne è un fotografo pluripremiato del sud del Galles specializzato in tutti gli aspetti della fotografia di viaggio, in particolare nella fotografia del paesaggio urbano, panorama e nella fotografia notturna. Il suo lavoro è stato presentato online e su stampa da numerosi media, giornali e riviste.

    www.mathewbrowne.co.uk